btn_1
Eventi
GUITAR SUMMIT DI ANNAHEIM
mini_separator
banner

banner

banner

banner

banner

BIGBOX FREE MAGAZINE
IyaDgxNScPpjRpageFYwh.jpg
BIGBOX » NEWS STRUMENTI » Turkish Cymbals
Strumenti
Turkish Cymbals

Il marchio Turkish produce piatti in bronzo B20 (la lega più apprezzata per la creazione di piatti, in cui rame e stagno sono rispettivamente all'80% e al 20%) tramite martellatura a mano secondo la tradizione nata in Turchia nel 17esimo secolo. Il costruttore di Istanbul non produce piatti stampati né linee economiche, ma differenti serie dall'ottimo rapporto qualità/ prezzo. La distribuzione in Italia avviene su un numero ristretto di punti vendita attraverso due centri principali (Percussion Village di Milano e Acustica di Napoli) che si occupano della promozione del marchio, del controllo dei prezzi e del servizio post-vendita, potendo contare sul fatto che Turkish ha scelto di non fornire i grandi player della vendita online. 

IL CATALOGO TURKISH

Nel catalogo Turkish troviamo una linea entry level chiamata Moderate che, a dispetto del prezzo accessibile, non ha nulla da invidiare a piatti analoghi prodotti da marchi più blasonati. La linea prevede i soli modelli da 16", 18" con ride da 20" e charleston da 14", dal peso medium e finitura brilliant. Tanto per inquadrare la fascia di prezzo da cui si parte, un kit da tre pezzi composto da ride, crash e charleston con custodia costa circa 380 euro al pubblico. Particolarità dei piatti Turkish è la presenza di campane abbastanza piccole su quasi tutte le serie, che perciò denotano timbriche non troppo ricche di armonici. Solo la serie Rock Beat (paragonabile alla serie ACustom di Zildjian) e la Classic (paragonabile alla Avedis sempre di Zildjian) hanno timbriche più simili a quelle di questi piatti classici. Tra le serie più originali troviamo la New Jazz Generation (NJG) di costruzione piuttosto flex e con una campana row. È un piatto dal timbro abbastanza scuro nato per esigenze jazzistiche, ma piuttosto versatile e interessante, come anche il modello Signature John Blackwell (nella foto a destra). La serie Xanthos (foto nella pagina a fianco) ha un suono ancora più scuro, molto adatto per chi suona jazz-fusion, e presenta la caratteristica tripla finitura, brillante sopra, classic sotto e row agli estremi. Anche questo piatto ha molto carattere come la maggior parte dei piatti Turkish. Una serie veramente particolare e versatile è la Millenium, dotata di una punta un po' più brillante e di cui Percussion Village ha fatto realizzare anche un custom shop da 23", una particolare misura intermedia, diventata ora una tendenza condivisa anche da altri marchi più blasonati (Zildjian, Meinl ecc.). Da qualche anno, infatti, i batteristi cercano piatti grandi, così che persino l'italianissima UFIP ha smesso di produrre crash da 14" e 15". Certo, sono diffuse situazioni di club in cui la tendenza è avere drum set di dimensioni ridotte nei quali anche i piatti devono esserlo, soprattutto se parliamo di set basati su percussioni come il cajon. L'epoca degli estremi coinvolge anche il mondo dei batteristi... Un modello interessante di Turkish è il china, dotato di campana in alto e bordo rivolto verso il basso anziché verso l'alto. Si ha lo stesso risultato timbrico del china ma montando il piatto in modo tradizionale. Esiste anche una linea di piatti fx forati, dai suoni molto corti e di grande volume. Nella produzione di charleston, Turkish si rivolge a un pubblico moderno con piatti anche grandi da 15". La serie Millenium Signature Lale, per esempio, non è nient'altro che un Millenium rivisto nei pesi. In catalogo troviamo anche la serie Prestige che è, all'estremo, un piatto dal suono corto e veloce, la Vintage Soul che ricorda molto il piatto K di Zildjian, la serie Zephyros e la serie Jarrod Cagwin, pensata da un percussionista che ha progettato una linea di oggetti metallici per set percussivi, che prevede anche un piatto chiodato scurissimo e asciutto, a cui si possono togliere anche i rivetti, volendo. 

Info: Turkish

BIGBOX SOCIAL
facebook
twitter
youtube
I LIBRI DI BIGBOX
grgWMSi5jW7IwBrwSo0WT.Z
btn_1
logo_footer
Copyright 2012-2013 BigBox srl s.u. - P.IVA 07847760969
Tutti i diritti riservati
BigBox è una freepress bimestrale - Autorizzazione presso il Tribunale di Milano n.383 del 16/10/2012
Direttore Responsabile: Chiara Mojana
BigBox Srl - Sede Legale Via Del Turchino, 8 – 20137 Milano – MI - info@bigboxmedia.it
Crediti: Niro Soluzioni Web Agency Milano - Via Giuseppe Meroni, 2 20011 Corbetta - MI - Italia info@nirosoluzioni.it